Le norme di sicurezza fondamentali in un magazzino

Norme di sicurezza in magazzino
8 Gennaio, 2021

Le norme di sicurezza in un magazzino si sono basate sulla valutazione dei rischi e sulla prevenzione. Oltre alle regole per qualsiasi ambiente di lavoro, ci sono misure specifiche per il magazzino, un luogo in cui devono essere seguite regole logistiche rigorose a causa delle particolarità della movimentazione delle merci e l'uso di carrelli elevatori e transpallet per il lavoro in altezza.

In questo post passiamo in rassegna alcune delle regole di sicurezza più importanti per lo stoccaggio:

1. Norme sulla circolazione del corridoio magazzino

Ogni movimento nei corridoi deve essere ben regolato per evitare collisioni e scontri. Queste regole logistiche devono essere rese note ai lavoratori ed è molto importante che siano rispettate per evitare incidenti. Le norme di sicurezza più elementari da implementare sono:

  • La larghezza dei corridoi: deve essere sufficiente per garantire che le macchine possano muoversi in sicurezza e che il trasporto e la manipolazione delle merci avvengano senza problemi. Bisogna anche considerare le svolte e, in particolare, la zona di attraversamento del corridoio, che deve essere ben segnalata per evitare collisioni.
  • Corsie esclusive per il movimento delle persone: stabilire corsie sicure, senza veicoli.
  • Nessun ostacolo: mantenere i corridoi liberi, non lasciare merci o altro materiale in un passaggio.
  • Segnalazione di dislivelli

2. Manipolazione e stoccaggio corretti delle merci

È molto importante che i carichi siano maneggiati e immagazzinati in modo equilibrato e che siano ben fissati per evitare che cadano o che si stacchi parte della merce.

Inoltre, è essenziale che i sistemi di stoccaggio siano appropriati per ogni carico. Questo richiede scaffalature metalliche da magazzino o sistemi di scaffalature per pallet, se si usano i pallet. Sia i pallet che qualsiasi altro tipo di carico devono essere posizionati correttamente sulle correnti della scaffalatura per evitare che cadano. Allo stesso modo, il carico massimo indicato dal produttore non deve mai essere superato.

 

3. Uscite di emergenza

Le uscite di emergenza devono essere ben segnalate e, naturalmente, libere da ostacoli. In definitiva, devono essere pronti a svolgere la loro funzione in caso di evacuazione.

 

4.    Buona ventilazione ed illuminazione

Come in ogni ambiente di lavoro, una buona ventilazione e illuminazione assicurano che il lavoro possa essere svolto in buone condizioni.

 

5.    Dispositivi di protezione individuale

Ai magazzinieri è spesso richiesto l'uso di dispositivi di protezione individuale. Saranno forniti in funzione dei loro compiti e dei rischi a cui sono esposti. I più comuni sono le calzature di protezione (spesso con un puntale rinforzato per attenuare i possibili colpi), i guanti e i caschi per proteggere la testa.

 

6.    Prevenzione dei rischi

Infine, dobbiamo sempre insistere sulla prevenzione dei rischi professionali e sull'importanza di rispettare sempre queste misure che ridurranno l'esposizione dei lavoratori a queste minacce.

In un magazzino è fondamentale studiare e rilevare questi rischi, poiché possono essere di natura diversa a seconda del tipo di prodotto immagazzinato (tossico, infiammabile, su larga scala...), del modo di lavorare (se si tratta di macchinari o si fa tutto manualmente) e del tipo di magazzino e delle sue caratteristiche (per esempio, non è lo stesso se è al chiuso o all'aperto).

Invio GRATIS a partire da 250 €
Pagamento 100% sicuro
Invio in 5-7 giorni
+39 02 2180 6759

Lun. - Gio. 9 - 17:30 ore | Ven. 9 - 16 ore

Menú pie de página italiano

Invio GRATIS a partire da 250 €*
Pagamento 100% sicuro
Invio in 5-7 giorni